LIFESTYLE
Due nodi per un Re!
Scritto il 2012-05-23 da luigif su Moda

Fonte: www.italiantrendy.com

Non si ha la certezza che Edoardo VIII del Regno Unito sia stato l'inventore dei nodi di cravatta Windsor ma si sa con certa verità che ne fu un utilizzatore di eccezione e che portandoli contribuì di molto alla loro diffusione. Edoardo VIII, il celeberrimo Re che abdicò per poter sposare la divorziata statunitense Wallis Simpson, fu per diverso tempo un personaggio di tendenza e il suo modo di vestire ed il suo stile fecero moda in Inghilterra e in tutto il mondo. Non a caso i nodi Windsor sono indicati e consigliati per incontri sociali formali ed eleganti. Finita la lezione di storia si passa alla pratica.

I nodi di cravatta Windsor sono di due tipi. Il nodo Windsor (detto anche Windsor Pieno o Doppio Windsor) ed il mezzo Windsor.
Il Windsor Pieno si presenta con un aspetto importante, voluminoso è un nodo che certamente non passa inosservato e proprio per questo motivo va realizzato a regola d'arte in quanto una mal realizzazione si rende ancor più evidente, deve essere preferibilmente scelto per dei colli aperti, come i colli italiani od i colli Windsor. Per essere definito accettabile deve cadere esattamente al centro del collo e nascondere l’ultimo bottone della camicia. Lo Windsor Pieno è consigliabile per le persone che si presentano di altezza media e piccola, con busto corto e collo fine.

Il mezzo Windsor si caratterizza per essere un nodo per cravatta meno complesso e più facile da realizzare. Ma comunque il risultato è sempre un nodo imponente, certo meno del Windsor pieno, ma pur sempre più importante rispetto ad altri modi per annodare la cravatta.  E' un nodo che si adatta a tutte le altezze.


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2020 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018